Aquaponics Farm – an haven for committed Dreamers

Come sono diventato un pioniere dell’Acquaponica in Italia

L’Acquaponica è la mia strada maestra

Sono sempre più convinto che l’Acquaponica è la mia strada. Ragion per cui intendo percorrerla fino in fondo nonostante gli ostacoli e le inevitabili delusioni.

Infatti, lavorando in un campo innovativo come l’Acquaponica, ho potuto scoprire le gioie e i dolori di percorrere un sentiero ancora poco battuto. Quindi ho fatto una scelta diversa da quella della maggioranza che preferisce invece viaggiare metaforicamente soltanto in autostrada con il navigatore satellitare acceso.

Selfie in compagnia delle nostre carpe Koi allevate nella nostra piscina acquaponica DIY
Selfie in compagnia delle nostre carpe Koi allevate nella nostra piscina acquaponica DIY

Infatti sono conscio che se si desidera fare qualcosa di diverso e di rivoluzionario in qualsiasi campo del sapere è obbligatorio abbandonare la strada conosciuta ed avventurarsi nella foresta. 
Perchè possiamo trovare le risposte alle nostre domande soltanto credendo in noi stessi, senza farci scoraggiare da coloro che, anche se con amore, credono che le cose siano immutabili.

Fin da quando avevo vent’anni ho sempre desiderato di apportare qualcosa di nuovo alle generazioni future. Cioè ho sempre pensato che la mia vita ed in particolare il mio lavoro dovessero lasciare un’impronta a beneficio di tutti.

E’ dovuta a questa mia motivazione la mia scelta di diventare un biologo acquatico. Inoltre, sognavo di seguire le tracce del Comandante Jacques-Yves Cousteau con la sua squadra di esploratori degli oceani. Difatti, ammiravo la loro capacità di far vivere il mondo sottomarino e le sue meraviglie a casa di ogni telespettatore. 

Un brindisi biologico al funzionamento dei primi letti di crescita riempiti installati sulla piscina acquaponica DIY

L’esempio positivo degli altri

In altre parole, ero affascinato dall’idea che pochi pionieri affrontassero l’ignoto spinti dal desiderio di aprire nuovi orizzonti di conoscenza all’intera umanità.

Come Prometeo quando portò il fuoco agli esseri umani, venendo punito per questo. Allo stesso modo ogni pioniere rischia il tutto per tutto per innovare il proprio settore. 

Comunque, tornando a noi, l’educazione subacquea impartita dalla mia famiglia ha contribuito alla mia passione per l’universo acquatico. Senza contare la mia convinzione che si potessero creare significative opportunità di lavoro nel settore ittico.

Perchè l’Acquaponica ha risposto alle mie domande

La scoperta dell’esistenza dell’Acquaponica da parte mia è avvenuta nel 2009. Infatti stavo cercando un modo per aiutare le persone a crearsi una opportunità lavorativa nel campo acquatico.

Difatti come biologo marino  avevo individuato nelle difficoltà sia conoscitive che economiche sentite dalle persone il principale ostacolo allo sviluppo di attività produttive, in grado di dare un reddito ed una dignità lavorativa. 

In pratica studiavo un impianto di produzione ittica più semplice, economico e facile da gestire. A questo riguardo lo volevo anche ecosostenibile ed in grado di poter riciclare l’acqua. Sognavo anche che si potesse realizzare in qualsiasi posto indipendentemente dalla vicinanza al mare o di un corso d’acqua.

Ho sempre immaginato la presenza di un impianto acquaponico famigliare o hobbistico in tutte le case, analogamente al tradizionale pollaio domestico oppure alla presenza di un computer su ogni scrivania (sognato dai pionieri dell’informatica e diventato oggi realtà). 

Fioritura di zafferano in un nostro sistema acquaponico domestico posto dietro una finestra
Fioritura di zafferano in un nostro sistema acquaponico domestico posto dietro una finestra

Una nuova comprensione apre nuovi scenari

Pertanto, mi sono dedicato prima a studiare i sistemi acquaponici esistenti in altri parti del mondo. Quindi ho pensato di adattarli al nostro Paese come materiali di costruzione, modelli di gestione e specie allevate.

Un impianto acquaponico ibrido è una soluzione perfetta per la produzione alimentare famigliare
Un impianto acquaponico ibrido è una soluzione perfetta per la produzione alimentare famigliare

Il futuro dell’Acquaponica risiede, come per tutte le tecnologie, nella condivisione delle conoscenze e nella collaborazione degli appassionati. 

Mi auguro sempre che il mio lavoro possa avvicinare altre persone all’Acquaponica, consentendo loro di poter muovere i primi passi; ciò può accadere soltanto eliminando le barriere culturali, economiche e sociali e favorendo l’alfabetizzazione acquatica (come la chiamo io).

Gli ostacoli non mi fermano

Durante il mio percorso di ricerca e sperimentazione ho conosciuto tante persone: partner, colleghi, assistenti, tirocinanti, imprenditori, scienziati e appassionati. Con alcuni di questi sono cresciuto aumentando il mio bagaglio di conoscenze. Da altri ho ricevuto invece illusioni e disillusioni, colpi bassi e tradimenti. Ma fa parte del gioco, mi sono detto.

Ho avuto accanto sempre la mia famiglia che mi ha sostenuto e supportato ogni volta che mi sono trovato ad un bivio difficile, . 

Evidentemente il mio sogno è stato compreso e condiviso. Tutto questo mi ha dimostrato l’importanza di credere nei propri sogni volando anche controvento e fuori dal branco. 

Perciò ho avviato una nuova fase del mio mestiere di pioniere dell’Acquaponica insieme con la mia famiglia dopo tanti anni di esperienze, viaggi e progetti vissuti con passione e determinazione .  

Sono conscio delle sfide da affrontare e delle difficoltà. Ma credo fermamente nel mio sogno di portare l’Acquaponica nelle case delle persone. 

Desidero che tutti possano avere in casa un pezzetto di mondo acquatico; goderne la bellezza e il fascino ed imparare a comprenderne l’importanza ecologica. Inoltre immagino nel futuro la possibilità per tutti di potersi coltivare il cibo in casa potendo anche scambiarne le eccedenze.

Un acquario acquaponico in ogni casa

Oggi in seguito ai miei studi, progetti ed esperienze fatti mi sono convinto che l’Acquaponica è la mia strada. Continuo a seguirla con lo spirito di chi desidera che diventi un patrimonio del sapere comune. Non solo un nuovo metodo per poter produrre in maniera biologica e più equilibrata pesci e gamberi con l’aiuto delle piante.

L’Acquaponica deve anche entrare nelle case sotto forma di sistemi ornamentali fai-da-te (DIY) che ospitano pesci multicolori e piante da fiore o aromatiche.

A pioneer - Una delle nostre Ecojar acquaponiche, dedicata alla passione e determinazione del pioniere
A pioneer – Una delle nostre Ecojar acquaponiche, dedicata alla passione e determinazione del pioniere

L’Acquaponica ci parla di armonia ed equilibrio ecologico fra specie e razze diverse. Pertanto soltanto in questo modo il suo potente messaggio ambientale potrà arrivare prima agli occhi e poi al cuore di tante persone.

Il nostro sogno acquaponico in Toscana

Questa mia convinzione, che condivido con la mia famiglia, alimenta i miei progetti a My Rivendell.  In definitiva ciò rappresenta un ritorno alla sorgente originaria che mi ha ispirato da giovane, alternativa rispetto alla visione successiva di un’Acquaponica indirizzata ad un uso prettamente commerciale.

Il recupero della mia ispirazione iniziale mi ha consentito di sviluppare 
un nuovo modo di vivere e lavorare a contatto con la bellezza dei mondi acquatici in compagnia delle loro creature. Ciò sta dando vita anche ad installazioni viventi che fondono insieme tecnologia, arte e artigianato. Così da dare vita perfino a sculture che siano fonte di piacere, educazione e contemplazione.

Spero di ispirare altri ad unirsi in questo viaggio. Del resto 
siamo tutti chiamati ad affrontare le comuni sfide ambientali e il possedere ed utilizzare un impianto acquaponico è un piccolo importante passo per iniziare a fare la propria parte.

Torna al mio Diario>>

Next Post

Previous Post

4 Comments

  1. Nessuno December 18, 2018

    L’idroponica mi ha sempre affascinato, forse perché mi farebbe piacere poter mangiare delle cose coltivate da me. Secondo me rappresenta veramente il futuro.

  2. Giulia Di Crescenzo December 20, 2018

    Salve, l’Acquaponica non è soltanto Idroponica anche se molte persone si possono confondere data la somiglianza lessicale. Infatti con l’Acquaponica si possono allevare animali acquatici sfruttando le sostanze nutrienti prodotte dal loro metabolismo per poter coltivare piante.

  3. Nessuno December 20, 2018

    Io pensavo che dal momento che Idro vuol dire acqua, fossero la stessa cosa. Adesso mi ricordo, ne avevano parlato in un documentario. Grazie per la disambiguazione.

  4. Giulia Di Crescenzo December 21, 2018

    Per questo motivo lavoriamo. Per diffondere la conoscenza sull’Acquaponica che possiede caratteristiche positive ulteriori rispetto alla sola Idroponica. 🙂

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

© 2019 My Rivendell

Theme by Anders Norén

error

Did you find this article helpful? Then, like & share it!

Contact us
%d bloggers like this:

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this. Privacy Policy link is located on the bottom of the page.

Close